Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Stampa

ASL Biotecnologie

Bio1Riportiamo uno stralcio di quanto avvenuto il giorno 10 maggio nell’incontro di ASL tra la nostra classe 4° di Biotecnologie e la classe 4° chimica dei materiali dell’ITI Cannizzaro di Catania.
Lo scambio tra i ragazzi è stato più che prolifico, gli stessi si sono scambiati tutte le informazioni in loro possesso rispetto alle tematiche delle bioplastiche, argomento facente parte dell’accordo tra diversi istituti chimici del territorio italiano. Gli allievi hanno presentato le attività svolte rispetto all’attività effettuata, dimostrando un buon grado di capacità espositiva e di relazionare gli argomenti tecnico/scientifici dinnanzi ad una platea composta da allievi ma anche da docendi e dirigenti scolastici.
Ad oggi il progetto ha messo le basi per poter essere sviluppato a partire dal prossimo anno scolastico.
Prof. Mauro Le Noci (referente di settore Chimica Biotecnologie Ambientali)

Il project work è una proposta formativa nuova in cui gli allievi sviluppano con l’aiuto dei docenti un progetto specifico. Gli allievi della classe IVA dell’Indirizzo Chimica del Cannizzaro nell’ambito del progetto “Bioplastiche: una scelta ecosostenibile” hanno studiato e prodotto in laboratorio alcune bioplastiche ottenute da amido di mais, agar agar, gelatina, chitina dei gamberi e acido lattico. Il lavoro svolto durante l’anno scolastico è stato illustrato agli studenti di una quarta classe dell’Istituto JC Maxwell di Nichelino che a loro volta avevano prodotto una bioplastica ottenuta da scarti di finocchio e siero del latte.

L’accordo triennale tra l’Istituto JC Maxwell di Nichelino, rappresentato dal Dirigente Scolastico Prof. Claudio Menzio e l’Istituto Cannizzaro, rappresentato dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Giuseppina Montella rafforza il coinvolgimento degli studenti ad attività di scambio culturale e di alternanza scuola – lavoro nella forma prevista di project work.
Soddisfatti dell’incontro i docenti del Cannizzaro, D. Crudo e A. Percolla che hanno sostenuto l’iniziativa perché da tempo convinti che il progetto di Riforma Scolastica deve fare i conti col fatto che la tecnologia non ha futuro se non è sostenuta da un serio progetto di sviluppo dell’insegnamento delle materie tecnico-scientifiche.
Molto c’è ancora da fare per rendere completamente attuali i presupposti dell’Alternanza, rimane comunque la convinzione che questa rimanga una delle vie da percorrere per sperimentare una didattica aperta a nuovi stimolanti orizzonti.

Prof.ssa Angela Percolla (docente Analisi chimiche ITI Cannizzaro - Catania)

Bio2 Bio4Bio3
regionedscholatsssReteScuoleSSNx60